Archivio articoli

ROBERTA

10.10.2020 19:03
Respiri accattivanti d'azzurro O la zampa da grifo del sole: Bene e belle come immagini... E tuttavia rimane il resto: Recite abusate di dejà vu Tra barocchi cavalieri accucciati Attendendo infine private tempeste.

A NADIA NEL GIORNO DEL SUO COMPLEANNO

10.10.2020 18:55
C'è  nel cielo una splendida luna e muove attorno, vaga mina per sé nuvolaglia: come voglia di dire e non dire un impudico lalà senza costrutto dello smaglio alto alle calze vicino al sesso o duna  da cui incauta e dolce-mente scivolò svagando bugie.

ARIANNA

10.10.2020 18:51
Arianna, che disturbo i tuoi vent'anni, gomitolo nel lampo lungo d'un treno verde tra il sole e il buio, dipani e poi disponi con la tenera ingenuità delle ciliegie profumi fin su a Colonia... ............................ Al mare, al mare ed armo i sogni in queste nebbie, per il riposo,...

L'AQUILONE

10.10.2020 18:46
Ci siamo inventati un gioco leggero, libero, alto sopra le nostre teste. Con stecchi sottili lunghi una vita di sotto lo muoviamo                     come fosse balsetta.

PRIMO SOLILOQUIO (1981)

06.10.2020 16:48
No. Ti brucerai le ali, acefala farfalla. Un sibilo sinistro spegnerà la tua ricerca se tanto tendi al caldo chiarore del lume. Conosco bene i tuoi voli. Troppo bene. Non ho mai volato, né volo, certo. Allora non ne avevo il tempo e poi mio padre si sarebbe incu­riosito troppo. Ora ne ho smarrito...

ADRÈ ADRÈ DI QUESTA CITTÀ

06.10.2020 16:28
Adré adré di questa città si vivono respiri e silenzi che vanno con rapido tremore a sorridere come fosse dolce poesia su orizzonti di luci e armonie quasi che il sole non volesse andare e tra campane è apertura sul mondo d’un arcobaleno di azzurre amicizie, sogni, pensieri e si sorride a un...

I POETI SON LENTI A MUOVERSI DAI CEPPI

16.09.2020 19:22
I poeti son lenti a muoversi dai ceppi; ora, che tutto è  caduto in rimbomba,  ancora più  difficile spiccarsi, levato alto volo, tra i fosfeni, bagliori e lucciolii che qui c'impicciano, come dire impagliati tra sorrisi di carta; e allora tu spalanchi,...

FINO ALL'ULTIMO ROSSO

16.09.2020 19:15
Nuove nevi verranno a innevarsi una dopo l'altra ai nostri piedi sui colli che ora sovrabbondanti spaccano sporcano incidono un orizzonte che lento s'ingrigia. Fino all'ultimo rosso del gran melo ricurvo croste di granchi chele di ragno pietàper me per voi nello stringere il velo che dal come...

QUASI UNA CONCLUSIONE - IL TERZO ORECCHIO

16.09.2020 19:09
L'uomo che aveva il terzo orecchio [dico dalla stessa parte del destro] sbrigava le sue faccende sbriciolando in tre il sentire. tra l'armonia e il guasto c'era quel buco nero coperto con l'ovatta                per creanza...

TOH L'AMALIA AL DUNQUE

16.09.2020 18:49
I Mi è  piovuta addosso, nel modo d'essere dell'Occidente, l'elegia dell'età novembrina. Sorrisi di foglie rosse che vanno in valzer col colore che le regge ... e poi la terra, come pensieri "che si sa sono troppi gli orologi e le ore lapidate senza orgoglio: tutte con un ricordo sotto...
Oggetti: 41 - 50 di 111
<< 3 | 4 | 5 | 6 | 7 >>